ITALIANS DO IT BETTER!!

ITALIANS DO IT BETTER!! è un Padiglione Italia alternativo, una retrospettiva irriverente e spavalda, quasi sovversiva, che celebra le sperimentazioni di artisti che si confrontano con i videogiochi come cultura e come mezzo: soggetto e oggetto della propria pratica, fine e mezzo, punto di partenza e arrivo. Un’arte videoludica, analogica e digitale, su schermo e su tela, in fotografia e in video, tattile ed immateriale. Sin dagli anni Novanta, gli artisti italiani hanno dimostrato un precoce e inedito interesse nei confronti dei videogiochi: anticipando fenomeni come il cinema videoludico dei machinima (Manetas), le produzioni indipendenti (Riello, Molleindustria), e l’ascesa del divertimento elettronico come forma d’intrattenimento di massa. Progettata per la prima edizione dell’evento Neoludica, interamente nato sul suolo italiano, ITALIANS DO IT BETTER!! intende rendere un tributo a questo percorso, analizzarne gli sviluppi recenti e ipotizzare evoluzioni future. Il titolo è insieme celebrativo e ironico, se non apertamente polemico. Si vuole da un parte ricordare che se l’Italia del game design arranca, quella dell’arte videoludica affascina il mondo da almeno vent’anni. Il titolo mette anche in discussione l’idea stessa di “italianità” nel secondo decennio del ventunesimo secolo, considerando che una buona parte degli artisti coinvolti nel progetto hanno da tempo lasciato la nazione per trasferirsi all’estero. Si tratta della prima retrospettiva e mostra collettiva degli artisti italiani che si confrontano con il mezzo videoludico mai organizzata in Italia. La prima, ci auguriamo, di una lunga serie.

This entry was posted in INFO and tagged , , , , , by Domenico Quaranta. Bookmark the permalink.

About Domenico Quaranta

Domenico Quaranta (1978, Brescia, Italy) is a contemporary art critic and curator. He focused his research on the impact of the current techno-social developments on the arts, with a specific focus on art in networked spaces, from the Internet to virtual worlds. As an art critic, he is a regular contributor to Flash Art magazine; his essays, reviews and interviews appeared in many magazines, newspapers and web portals, such as: Magazine électronique du CIAC (CA), Rhizome (US), A Minima (SP), Vague Terrain, HZ Journal, MESH (AU), RCCS (Resource Center For Cyberculture Studies, US), Maska (SLO), Around Photography (IT), FMR Bianca (IT), Digimag (IT), Exibart (IT), Noemalab (IT), Arte e critica (IT), Drome (IT), Cluster (IT), L'Unità (IT) and many others. His first book titled, NET ART 1994-1998: La vicenda di Äda'web was published in 2004; he also co-edited, together with Matteo Bittanti, the book "GameScenes. Art in the Age of Videogames" (Milan, October 2006) and contributed to a number of books and publications. Since 2008 he edits, for the italian publisher FPEditions, a series of books on New Media Art (edited titles: Todd Deutsch – Gamers, 2008; Gazira Babeli, 2008; Holy Fire. Art of the Digital Age, 2008; UBERMORGEN.COM, 2009; RE:akt! | Reconstruction, Re-enactment, Re-reporting, 2009). He curated and co-curated a number of exhibitions, including: Connessioni Leggendarie. Net.art 1995-2005 (Milan 2005); GameScenes (Turin 2005); Radical Software (Turin 2006); "Holy Fire. Art of the Digital Age" (Bruxelles 2008); "For God's Sake!" (Nova Gorica, 2008); RE:akt! | Reconstruction, Re-enactment, Re-reporting (Bucharest – Lijubliana 2009); Expanded Box (ARCO Art Fair, Madrid 2009); Hyperlucid (Prague Biennal, Prague 2009). He lectures internationally and teaches “Net Art” at the Accademia di Belle Arti di Brera in Milan.

One thought on “ITALIANS DO IT BETTER!!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...